Simonetta Farnesi “…la vita si offre alla manifestazione di ciò che in verità ognuno è dentro di sé …ogni giorno è una meravigliosa scoperta della forma che assume l’espressione del Sé …attimo dopo attimo, respiro dopo respiro, … infinitamente.” “…Il viaggio non è mai cominciato né mai finirà”
“…la vita si offre alla manifestazione di ciò che in verità ognuno è dentro di sé …ogni giorno è una meravigliosa scoperta della forma che assume l’espressione del Sé …attimo dopo attimo, respiro dopo respiro, … infinitamente.” “…Il viaggio non è mai cominciato né mai finirà”

Accrescere il valore della propria vita

Viviamo un tempo di pressioni sociali, restrizioni e compromessi che schiacciano la naturale propensione all’espansione dell’essere umano. 

Al pari di un respiro trattenuto, l’individuo teme di lasciarsi andare, di ampliare la sua gamma di esperienze. In questo periodo storico si instaura in alcuni l’automatismo alla sopravvivenza e le funzioni del cervello vengono ridotte a tale scopo.

La vita inaridisce quando i pensieri, focalizzati su basse frequenze, producono una cascata di neurotrasmettitori e ormoni dettati dalla paura, solitudine e isolamento.

Ci sono persone sole, o che si sentono isolate, persone i cui pensieri si ripetono ciclicamente soffermandosi sui conflitti, sul lavoro, sugli obblighi e le responsabilità. Persone che nutrono l’illusione di essere vivi partecipando agli eventi sociali, seguendo la diffusione di notizie da parte dei media. Persone che hanno smesso di amare la vita, ma la temono.

Povere Anime ibernate! hanno dimenticato la capacità di vibrare, se non alle frequenze della paura, creando per se stesse un’invisibile gabbia mortale.

Eppure, ciò che serve per dare valore alla nostra vita e far crescere le ali della trasformazione è sempre con noi. Non è necessario acquisirla, nè che ci venga trasmessa dall’esterno. Semplicemente è la capacità di vibrare alle alte frequenze della gratitudine, della gioia, dell’amore.

Ci sono persone che non sanno nemmeno più quali emozioni provano, tanto hanno ristretto la loro capacità di sentire, il piacere quanto il dolore, per la paura di soffrire. Ciò in cui si riflettono è lo schermo oscuro dell’apatia e della mancanza di motivazione.

Altri deboli e indulgenti, si lasciano trascinare alla deriva, reagendo unicamente agli stimoli esterni del nostro tempo.

È necessario sorvegliare che le pulsazioni delle emozioni arricchiscano la propria melodia e diano vita al cuore, quotidianamente.  Momenti, pur solo attimi di gioia, di gratitudine, di compassione, di ammirazione, di libertà, di gentilezza, di unità, di armonia, di rettitudine, di forza, di  passione, di ottimismo, di fiducia, di vitalità, di compiacimento, di felicità, … sono un immenso nutrimento per l’anima che ritrova la sacralità e il senso  della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10.338 commenti su “Accrescere il valore della propria vita”