Simonetta Farnesi “…la vita si offre alla manifestazione di ciò che in verità ognuno è dentro di sé …ogni giorno è una meravigliosa scoperta della forma che assume l’espressione del Sé …attimo dopo attimo, respiro dopo respiro, … infinitamente.” “…Il viaggio non è mai cominciato né mai finirà”
“…la vita si offre alla manifestazione di ciò che in verità ognuno è dentro di sé …ogni giorno è una meravigliosa scoperta della forma che assume l’espressione del Sé …attimo dopo attimo, respiro dopo respiro, … infinitamente.” “…Il viaggio non è mai cominciato né mai finirà”

Presentazione saggistica

Sono naturopata, counselor ma soprattutto mi considero libera ricercatrice della verità di cui mi faccio portavoce, sperimentando in prima persona antichi sentieri di consapevolezza. Numerosi sono stati i viaggi nella mistica India che hanno costellato gli anni della mia formazione, dove l’incontro con Maestri indiani e luoghi sacri himalayani hanno tracciato un segno indelebile nella mia percezione dell’esistenza. Numerosi i libri che mi hanno ispirata e accompagnata in un tortuoso sentiero diretto verso le radici spirituali.

Fin da giovanissima, spinta dalla necessità di superare un periodo critico per la mia salute a causa di cure mediche inappropriate, ho dedicato anni allo studio e sperimentazione dei metodi di cura naturali e alla nutrizione nel tentativo di ritrovare un equilibrio perduto che nemmeno la medicina allopatica sembrava capace di ripristinare. Alternavo fanghi di terra che raccoglievo ai piedi della collina nei pressi della mia casa a semicupi, dove restavo immersa con parti del corpo in bagni di erbe. Passavo dal seguire digiuni alle norme dietetiche ristrette della macrobiotica o della dieta degli Esseni, essenzialmente crudista o, altre volte a seguire le indicazioni di Shelton e così via, esplorando e osservando ogni volta, per lunghi periodi, gli effetti che ciascuna di esse aveva nel mio corpo e nella mia mente.

Ma ciò che, come un magnete, attraeva maggiormente la mia curiosità e attenzione era quella parte impalpabile, sottile, che ogni volta  emergeva prepotente, manifestando il potenziale spirituale racchiuso in ognuno di noi che ci coinvolge nel corpo, nell’anima e nello spirito, in una intricata natura di esseri umani-divini, dando vita al mistero che incarniamo.

Nella mia ricerca continua delle origini e con la gioia della condivisione, desidero offrire, attraverso i libri che scrivo, il mio contributo per la creazione di un mondo migliore. Credo che ognuno di noi, in questo tempo, sperimenti l’illusione d’impotenza di fronte al drammatico corso assunto dalla nostra esistenza. Con i miei scritti vorrei ricordare che il cambiamento è sempre possibile. Siamo i semi di una nuova generazione, di un nuovo tempo che sta germogliando. Scrivo con l’augurio che le mie parole possano risvegliare l’anima, forse un poco assopita, stordita dalla consuetudine di una vita automatica, che tenta di inghiottire nelle profondità del nulla la nostra vitalità e l’entusiasmo, appiattendo le emozioni e sradicandole da un autentico sentire, per farle divenire sempre più fredde reazioni meccaniche.